CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Premessa

Il Venditore è l’entità legale, tra quelle di seguito elencate, che emette la fattura per la vendita dei Prodotti a cui si riferiscono queste condizioni (“Venditore”).

  • Cavagna Group S.p.A., con sede legale in Via Statale n. 11/13, 25011 Calcinato (BS) nella persona del legale rappresentante pro tempore;
  • Enne.Pi. S.r.l., con sede legale in Via Risorgimento n. 1, 25080 Calvagese della Riviera (BS) nella persona del legale rappresentante pro tempore;
  • Kosan International S.r.l., con sede legale in Via Gavardina n. 46/A, 25081 Bedizzole (BS) nella persona del legale rappresentante pro tempore;
  • Mesura Metering S.r.l., con sede legale in Via Statale n. 11/13, 25011 Calcinato (BS) nella persona del legale rappresentante pro tempore;

Art. 1 – Oggetto e ambito di applicazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita

Le presenti Condizioni Generali di Vendita (“CGV”) disciplinano tutti gli attuali e futuri contratti di vendita fra le Parti conclusi a partire dal 1° gennaio 2022 (“Data Effettiva”), salvo eventuali deroghe specificatamente concordate per iscritto. Tuttavia, anche in caso di deroghe concordate per iscritto, le presenti CGV continueranno ad applicarsi nelle Parti non derogate.

Eventuali condizioni generali del Compratore non troveranno applicazione ai rapporti futuri fra le Parti, se non espressamente accettate per iscritto dal Venditore; in tal caso però, salvo deroga scritta, non escluderanno l’efficacia delle presenti CGV, che prevarranno e con cui dovranno venir coordinate.

L’adesione alle presenti CGV, nonché tutti i contratti ed i comportamenti successivi delle Parti dalle stesse regolati, salvo diversa espressa pattuizione scritta, non implicano il conferimento al Compratore di esclusiva alcuna né l’instaurazione di rapporti di concessione, commissione o mandato, con o senza rappresentanza, come non conferiscono al Compratore stesso il diritto ad utilizzare in qualunque forma i marchi, i domini od i segni distintivi del Venditore, o comunque confusivi con quelli del Venditore.

Art. 2 – Normativa contrattuale

Il riferimento ad eventuali termini commerciali (Franco Fabbrica, FOB, CIF, ecc.) si intenderà fatto agli Incoterms della Camera di Commercio Internazionale, nella versione in vigore.

Art. 3 – Formazione del contratto

3.1 – Offerta e Conferma d’Ordine

Le presenti CGV, salvo eventuale deroga specificatamente concordata per iscritto, disciplinano la compravendita della merce indicata nell’ordine a fronte del presente documento, e comunque di tutte le vendite eseguite dal Venditore. Salvo espressa pattuizione scritta contraria, la stipulazione di un contratto di compravendita fra le parti, comunque avvenuta, comporta l’adesione del Compratore alle presenti condizioni generali.

L’invio da parte del Venditore di listini prezzi o di materiale descrittivo dei Prodotti non recante espressamente la dizione “offerta” od altra equivalente, non può venir considerato proposta. L’offerta del Venditore si considera ferma ed è irrevocabile soltanto se viene dallo stesso qualificata tale per iscritto ed è in essa specificato un termine di validità della clausola.

Nel caso in cui il Venditore abbia emesso, anche successivamente alla conclusione del contratto, una conferma d’ordine, si presume che i termini del contratto corrispondano a quelli della conferma d’ordine, salvo che il Compratore non ne rilevi immediatamente per iscritto le differenze.

Le offerte fatte da procacciatori, agenti, rappresentanti ed ausiliari di commercio del Venditore non sono per lui impegnative fino a quando non siano confermate dal Venditore stesso.

L’accettazione senza espressa riserva da parte del Compratore di Prodotti difformi per tipo o quantità inviati a condizioni diverse da quelle contenute nella richiesta del Compratore implica accettazione, da parte di quest’ultimo, della fornitura e delle condizioni proposte dal Venditore. Le suddette riserve non avranno efficacia se non saranno formulate dal Compratore per iscritto entro otto giorni dal ricevimento dei Prodotti.

3.2 – Prezzi e Listini – I prezzi dei Prodotti si intendono nella valuta specificata nel contratto sempre Franco Fabbrica (FCA sede operativa del Venditore indicata in fattura, Incoterms in vigore al momento della conferma d’ordine), salvo esplicita indicazione di Incoterms diverso. Nel caso i cui il Venditore invii listini od offerte contenenti quantitativi minimi di acquisto, gli ordini di acquisto dovranno riferirsi almeno ai quantitativi minimi indicati; ordini per quantità inferiori non saranno accettati. Quando nel listino o nell’offerta è presente una formula price, i prezzi inseriti saranno modificati secondo i criteri indicati nella formula stessa.

3.3 – Tracciabilità – Il Compratore si impegna a tenere la tracciabilità dei Prodotti in modo da sapere a chi sono stati venduti e permettere la loro rintracciabilità nel mercato.

Art. 4 – Campioni, disegni e documenti tecnici

4.1 – Dati informativi – I pesi, le dimensioni, le capacità, i prezzi, i rendimenti, i colori e gli altri dati figuranti nei cataloghi, prospetti, circolari, annunci pubblicitari, illustrazioni, listini prezzi, od altri documenti illustrativi del Venditore, così come le caratteristiche dei campioni e modelli da quest’ultimo inviati al Compratore, hanno carattere di indicazioni approssimative. Questi dati non hanno valore impegnativo se non nella misura in cui siano stati espressamente menzionati come tali nell’offerta o nell’accettazione scritta del Venditore.

4.2 – Campioni del Venditore – Nel caso in cui il Venditore consegni al Compratore campioni dei suoi Prodotti, che sono già o possono comunque essere identificati come tali, anche all’interno della documentazione accompagnatoria (“Campione/i”), è fatto divieto al Compratore di commercializzarli e venderli. Le Parti convengono che il Compratore manleverà il Venditore da e contro qualsiasi reclamo, richiesta, perdita e responsabilità risultante dalla vendita e/o dalla commercializzazione di un Campione effettuata dal Compratore, contravvenendo al divieto previsto nella presente clausola. Laddove applicabili, le disposizioni contenute nel presente articolo 4.2 valgono anche per i prototipi di Prodotti manufatti dal Venditore, con tali intendendosi i primi esemplari originali non certificati di ogni Prodotto.

4.3 – Modifiche ai Prodotti – Il Venditore si riserva di apportare in qualunque momento ai propri Prodotti modifiche non sostanziali (che, quindi, non impattano sulla funzionalità e sulla sicurezza del prodotto) che ritenesse convenienti, dandone notizia al Compratore, laddove tali modifiche interessino le forniture in corso a lui dirette.

Nel caso in cui il Venditore ritenga di dover apportare modifiche sostanziali ai Prodotti per cui sono in corso forniture, prima di applicare tali modifiche, dovrà darne comunicazione al Compratore e, laddove tali modifiche dovessero imporre variazioni ai prezzi e/o al periodo di consegna precedentemente convenuti, le Parti dovranno raggiungere un pieno accordo scritto a riguardo.

Allo stesso modo, qualora sia il Compratore a proporre modifiche tecniche ai Prodotti rispetto a quanto previsto dal Venditore nella sua offerta o nei disegni presentati, affinché le medesime divengano di obbligatoria applicazione, le Parti dovranno raggiungere pieno accordo scritto sulle eventuali variazioni relative a prezzi e periodo di consegna.

4.4 – Disegni, documenti, informazioni tecniche – Qualsiasi disegno o documento tecnico che permetta la fabbricazione o il montaggio dei Prodotti venduti o di loro Parti e sia rimesso al Compratore, tanto prima che dopo la stipulazione del contratto, rimane di esclusiva proprietà del Venditore. I suddetti disegni o documenti non possono essere utilizzati dal Compratore o copiati, riprodotti, trasmessi o comunicati a terzi senza il consenso del Venditore.

I disegni, documenti o informazioni tecniche del Compratore, rimessi al Venditore prima o dopo la stipulazione del contratto, rimangono di esclusiva titolarità del Compratore nei limiti in cui essi:

  1. a) siano relativi ad un brevetto o ad un altro diritto di proprietà industriale o intellettuale del Compratore; ovvero
  2. b) abbiano carattere segreto, e cioè non si riferiscano a cognizioni rese pubbliche dal Compratore o altrimenti note alla generalità degli operatori del settore, e non siano banali; purché, tuttavia, il Compratore abbia espressamente manifestato al Venditore per iscritto la propria volontà di riservarsene il diritto di sfruttamento esclusivo.

Nei limiti suddetti, tali disegni, documenti o informazioni tecniche non potranno essere utilizzati dal Venditore, o copiati, riprodotti, trasmessi o comunicati a terzi senza il consenso scritto del Compratore.

4.5 – Istruzioni per l’uso – Le istruzioni per l’uso (“IFU”) vengono spedite all’ufficio acquisti del Compratore, il quale si assume l’onere di: a. inoltrarle a tutti i soggetti che dovranno installare, usare e manutenere i Prodotti; b. assicurarsi che le IFU accompagnino tutti i Prodotti immessi sul mercato di riferimento; c. (nel caso in cui il Prodotto sia stato acquistato per essere incorporato in un altro apparato o attrezzatura) farle inserire nei propri manuali e fogli di istruzioni in accordo alle operazioni che ogni successivo utilizzatore del prodotto dovrà effettuare.

Il Venditore, tranne nel caso di prodotti dispositivi medici e di prodotti della Divisione Regolatori e salvo diversamente concordato per iscritto, fornisce al Compratore IFU nella versione in lingua italiana e/o inglese; il Compratore ha l’onere e la responsabilità di far tradurre le IFU nella lingua del Paese in cui i Prodotti saranno eventualmente usati.

Nel caso in cui il Venditore fornisca Prodotti qualificabili come “dispositivi medici”:

– il Venditore fornirà le IFU nella lingua richiesta dal Paese in cui immette sul mercato il dispositivo medico;

– la versione in tutte le “lingue MDR” è comunque disponibile sul sito del Venditore;

– e, in particolare, nel caso in cui il Venditore fornisca più di un Prodotto ad un unico utilizzatore e/o in un’unica sede, il Compratore riceverà una sola copia cartacea dell’IFU, ma potrà comunque chiedere che gli vengano fornite ulteriori copie a titolo gratuito.

Art. 5 – Norme tecniche e responsabilità del Venditore

Il Venditore sviluppa e produce i Prodotti in conformità alla normativa indicata nel disegno, che il Compratore firma per accettazione. È responsabilità del Compratore indicare l’eventuale normativa di applicazione specifica, diversa o ulteriore rispetto a quella indicata nel disegno. Se il Compratore non indica alcuna normativa diversa rispetto a quella inserita nel disegno, è il Compratore stesso che si assume la responsabilità della conformità del Prodotto alla normativa e alla legislazione dello stato in cui il Prodotto viene venduto e/o usato, manlevando il Venditore per tali eventuali differenze.

Il Venditore garantisce le prestazioni dei Prodotti di sua fabbricazione solo ed esclusivamente in relazione ad usi, destinazioni, applicazioni, tolleranze e capacità da lui espressamente indicati e che sono inserite nella documentazione contrattuale (ad esempio: contratto, conferma d’ordine, fattura). Il Compratore non è autorizzato a disporre dei Prodotti fornitigli dal Venditore in modo non conforme alle indicazioni descritte nel precedente paragrafo e nelle IFU fornite dal Venditore.

Nel caso in cui il Compratore rivenda i Prodotti, sarà responsabilità dello stesso:

  1. a) informare il proprio acquirente in merito al corretto utilizzo e alle caratteristiche dei Prodotti;
  2. b) l’eventuale concessione al proprio acquirente di ulteriori periodi di garanzia, rispetto ai periodi a lui concessi dal Venditore conformemente a quanto indicato all’art. 7 delle presenti CGV;
  3. c) non garantire o estendere alcuna garanzia in vece del Venditore per nessuna terza parte.

Nessuna deroga alle previsioni di cui al presente articolo può essere considerata valida se non espressamente e specificatamente definita e accettata tra le Parti per iscritto.

Art. 6 – Consegna

6.1 – Resa della merce – Salvo diverso accordo, la consegna dei Prodotti avrà luogo presso la sede del Venditore indicata nella Conferma d’Ordine (FCA, Incoterms in vigore), ciò anche quando sia convenuto che la spedizione o parte di essa venga curata dal Venditore, nel qual caso quest’ultimo agirà come mandatario del Compratore, essendo inteso che il trasporto verrà effettuato a spese e a rischio del Compratore (il quale stipulerà apposita polizza assicurativa a copertura dei trasporti).

Se non diversamente pattuito, il Venditore invierà una comunicazione scritta (anche via mail) al Compratore quando i Prodotti saranno a sua disposizione pronti per il ritiro presso la propria sede. Il Compratore avrà un termine massimo di 10 (dieci) giorni lavorativi per ritirare i Prodotti; nel caso in cui tale termine non sia rispettato, l’Ordine successivo sarà confermato dal Venditore solo se pagato in anticipo.

6.2 – Passaggio dei rischi – I rischi relativi alla fornitura passano al Compratore conformemente all’Incoterms applicato.

Se il Compratore non prende in consegna i Prodotti alla data di consegna convenuta per causa diversa da colpa o dolo del Venditore, i rischi passano in ogni caso al Compratore al più tardi alla data convenuta per la consegna, fatto salvo il caso in cui il mancato ritiro da parte del Compratore consegua al verificarsi di cause di Forza Maggiore.

Il Venditore non risponde in nessun caso del perimento o del danneggiamento dei Prodotti avvenuto dopo il passaggio dei rischi. Il Compratore in nessun caso è liberato dall’obbligo di pagare il prezzo quando il perimento o il danneggiamento dei Prodotti avviene dopo il passaggio dei rischi.

6.3 – Decorrenza del termine di consegna – Anche quando le Parti abbiano convenuto il momento di decorrenza del termine di consegna, il termine di consegna non inizierà a decorrere se non al verificarsi delle seguenti condizioni:

  1. a) il Compratore abbia provveduto al pagamento della quota di prezzo eventualmente dovuta a titolo di acconto, ed inoltre
  2. b) abbia provveduto all’apertura del credito documentario eventualmente convenuto, conformemente al contratto.

Parimenti, quando il Compratore od altro soggetto da esso designato debba comunicare disposizioni di lavorazione, dati tecnici o altre istruzioni per l’approntamento dei Prodotti, il termine di consegna non inizierà a decorrere se non ad avvenuta comunicazione.

Qualora le Parti non abbiano convenuto il termine di decorrenza della consegna e le disposizioni sopra non risultino applicabili, il termine di consegna decorre dalla data di conclusione del contratto.

6.4 – Obbligo del Venditore di consegnare la merce – Le settimane di consegna indicate e confermate dal Venditore, si intendono quali settimane lavorative per quest’ultimo. Rimane onere a carico del Compratore richiedere al Venditore l’invio del calendario lavorativo annuale.

6.5 – Obbligo del Compratore di prendere in consegna i Prodotti – Il Compratore è sempre tenuto a prendere in consegna i Prodotti, anche in caso di consegne parziali e/o di consegne con una tolleranza del +/-5% rispetto al quantitativo ordinato e anche quando i Prodotti vengano consegnati prima della data di consegna stabilita o successivamente a tale data.

Qualora il Compratore non abbia preso in consegna i Prodotti, per cause non imputabili al Venditore o per cause di Forza Maggiore, il Compratore sopporterà tutte le spese ed i rischi che dovessero derivarne ed ogni somma dovuta a qualsiasi titolo al Venditore diventerà immediatamente esigibile. Il Venditore, inoltre, potrà, fatti salvi gli eventuali danni:

  1. a) immagazzinare i Prodotti a rischio, pericolo e spese del Compratore;
  2. b) spedire i Prodotti, in nome e per conto, ed a spese del Compratore, alla sede di quest’ultimo;
  3. c) vendere con qualsiasi mezzo i Prodotti per conto del Compratore, trattenendo dal ricavato l’intero prezzo dovuto nonché le spese sostenute.

Salvo diverso accordo, il Compratore si obbliga ad acquistare entro il 31 dicembre di ogni anno i Prodotti manufatti nello stesso anno sulla base di ordini confermati; conseguentemente il Venditore consegnerà e fatturerà al Compratore i Prodotti personalizzati entro lo stesso termine.

6.6 – Impedimenti indipendenti dalla volontà delle Parti – Al verificarsi di cause di forza maggiore non dipendenti dalla volontà del Venditore e/o del Compratore, quali, a titolo meramente esemplificativo, incendi, inondazioni, mancanza o scarsità di materie prime, scioperi, epidemie, pandemie, provvedimenti della pubblica autorità che limitino o vietino la circolazione di cose e persone, motivazioni di carattere sanitario, ritardi nella concessione di autorizzazioni ed altri impedimenti indipendenti dalla volontà delle Parti intervenuti dopo la conclusione del contratto che rendano, temporaneamente, impossibile o eccessivamente onerosa la consegna (“Forza Maggiore”), il termine di consegna sarà differito al momento della cessazione dell’impedimento.

Sia il Venditore che il Compratore avranno la facoltà di risolvere il contratto, mediante preavviso di un mese, a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ritorno (o pec) qualora l’impedimento persista trascorso un periodo ragionevole dalla data di consegna convenuta (periodo comunque non inferiore a sei mesi).

In nessun caso, a causa del verificarsi delle circostanze di Forza Maggiore previste al presente articolo, il Compratore o il Venditore potranno esigere compensi o indennizzi di qualsiasi natura.

Art. 7 – Garanzia

7.1 – Condizioni Generali di Garanzia – Il Venditore garantisce i Prodotti ai termini e alle condizioni di seguito specificati. Per quanto non disciplinato nelle presenti CGV si considerano integranti le Condizioni Generali di Garanzia specifiche per il Prodotto oggetto di vendita, allegate alle presenti Condizioni Generali di Vendita (Allegato 4). In caso di conflitto fra quanto stabilito e disciplinato nelle presenti CGV e nelle Condizioni Generali di Garanzia, le CGV sono da ritenersi prevalenti.

7.1 – Conformità dei Prodotti – Il Venditore garantisce la conformità dei Prodotti forniti; con il termine conformità dei Prodotti si intende che essi corrispondono per quantità, qualità e tipo a quanto stabilito nella Conferma d’Ordine (salvo un +/-10% per quanto riguarda la quantità) e che sono esenti da vizi che potrebbero renderli non idonei all’uso cui sono destinati.

Il Venditore non garantisce alcun uso particolare dei Prodotti, se ciò non è espressamente convenuto tra le Parti per iscritto e con la specifica di quale sia tale uso particolare.

7.2 – Forniture a disegno del Compratore – Nel caso di forniture a disegno del Compratore, il Venditore garantisce esclusivamente la conformità dei Prodotti alle quote, tolleranze e specificazioni che gli sono state indicate o, in mancanza di indicazioni precise, alle tolleranze d’uso per qualità correnti, con l’esclusione di qualunque garanzia circa l’impiego specifico al quale il Compratore destina il prodotto acquistato.

7.3 – Estensione della garanzia – La garanzia per vizi è limitata solo a difetti: a) del design del Prodotto (solo se sviluppato dal Venditore), b) dei materiali del Prodotto, c) nella fabbricazione del Prodotto, riconducibili al Venditore, e non si applica nel caso in cui il Compratore abbia fatto un uso non corretto del Prodotto o non lo abbia installato, manutenuto, usato e conservato secondo le indicazioni contenute nel manuale d’uso, installazione e manutenzione del Prodotto/IFU o nel caso in cui il Compratore abbia modificato o riparato il Prodotto senza il consenso del Venditore.

Il Venditore non risponde dei difetti di conformità dei materiali, semilavorati o componenti e di ogni altro prodotto incorporati nei Prodotti, forniti o richiesti dal Compratore o da terzi che agiscano, a qualunque titolo, per conto di questi, salvo il caso di responsabilità del Venditore nel momento dell’assemblaggio o dell’incorporazione.

Il Venditore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per difetti di conformità dei Prodotti dovuti alla normale usura e deterioramento di quei particolari che, per loro stessa natura, sono soggetti a rapida e continua usura e logorio (per es. guarnizioni, cinghie, materiali di rivestimento, ecc.).

In generale in nessun caso il Venditore è responsabile per difetti di conformità che abbiano la loro causa in un fatto successivo al trasferimento dei rischi al Compratore.

La presente garanzia è valida solo se i Prodotti vengono installati, utilizzati e mantenuti in conformità con i fogli e le istruzioni fornite dal Venditore all’interno del manuali di installazione, uso e manutenzione/IFU e nella documentazione del Prodotto e in conformità alle richieste e disposizioni di legge obbligatorie o volontarie esistenti nel luogo in cui vengono utilizzati i Prodotti oppure, nel caso in cui non sia vigente alcuna apposita legislazione, standard o regolamento, in conformità alle best practices vigenti nel relativo settore industriale o commerciale.

7.4 – Durata – La durata della garanzia è specifica per ogni tipo di Prodotto, pertanto si rinvia alle relative Condizioni Generali di Garanzia. La garanzia per i pezzi sostituiti decorre dal giorno dell’eventuale sostituzione.

7.5 – Reclami – Il Compratore è tenuto a verificare la conformità dei Prodotti e l’assenza di vizi o difetti apparenti. Il Compratore dovrà denunciare gli eventuali vizi o difetti di conformità dei Prodotti, secondo le modalità e le tempistiche seguenti (considerandosi che la mancata o tardiva notifica di un difetto renderà la garanzia nulla):

  1. La denuncia dei vizi per danni che risultano apparenti dall’esame esteriore dell’imballo del Prodotto, dovrà essere inoltrata non appena i Prodotti giungono al loro luogo di destinazione. La denuncia dovrà essere effettuata mediante puntuale descrizione scritta dei vizi e/o dei danni eventualmente riscontrati, direttamente sulla documentazione accompagnatoria di ricezione dei Prodotti, su cui deve essere indicata espressamente la volontà del Compratore di effettuare una “Accettazione con riserva”.
  2. La denuncia dei vizi relativi alla quantità, colore, vizi di qualità o difetti o non-conformità che il Compratore possa essere in grado di identificare non appena entra in possesso dei Prodotti, dovranno essere inoltrate subito dopo che i Prodotti sono giunti a destinazione e, in ogni caso, non più tardi di 15 giorni da tale momento;
  3. I vizi, difetti o le non-conformità occulte (cioè quelli non identificabili sulla base dell’ispezione imposta al Compratore per legge e dal precedente paragrafo) devono venire comunicati entro 30 giorni dalla scoperta e, in ogni caso, non oltre il periodo di tempo indicato nelle Condizioni Generali di Garanzia specifiche per ogni Prodotto.

I reclami devono essere effettuati mediante lettera raccomandata a.r. (o pec) indirizzata al Venditore e devono indicare dettagliatamente i vizi o le non conformità contestate.

Al fine di preservare la garanzia, il Compratore non dovrà effettuare alcuna azione di modifica o riparazione sui Prodotti senza autorizzazione scritta del Venditore. Il Compratore decade dal diritto di garanzia se non consente ogni ragionevole controllo che il Venditore richieda o se, avendo il Venditore fatto richiesta di restituzione dei Prodotti difettosi a proprie spese, il Compratore ometta di restituire tali Prodotti entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla richiesta.

Qualora il reclamo risulti infondato, il Compratore sarà tenuto a risarcire al Venditore tutte le spese da questi sostenute per l’accertamento (viaggi, perizie, spese di trasporto, cernite, ecc.); uguale obbligo avrà il Compratore se il reclamo risulti solo parzialmente fondato, per una percentuale non superiore al 30 per cento (trenta per cento) rispetto alle contestazioni originariamente effettuate.

Rimane inteso che saranno a carico e spese del Compratore tutti gli interventi di riparazione e/o manutenzione che verranno eseguiti sul Prodotto decorsa la durata della garanzia anche se ancora nei termini della relativa vita utile, laddove indicata.

7.6 – Rimedi – In seguito a richiesta di indennizzo presentata dal Compratore, ai sensi del presente articolo, il Venditore, entro un termine ragionevole avuto riguardo all’entità della contestazione, potrà (a sua scelta):

  1. a) fornire gratuitamente Franco Fabbrica al Compratore Prodotti dello stesso genere e quantità di quelli risultati difettosi o non conformi a quanto pattuito; il Venditore può in tal caso esigere la resa dei Prodotti difettosi, che diventano di sua proprietà; o
  2. b) riparare a proprie spese il Prodotto difettoso o modificare quello non conforme al pattuito, effettuando le suddette operazioni in loco o presso i propri stabilimenti; o
  3. c) risarcire al Compratore i danni, accreditandogli una somma pari al costo della riparazione o modificazione del Prodotto presso i propri stabilimenti; o
  4. d) dichiarare per iscritto la risoluzione del contratto, offrendo la restituzione del prezzo contro restituzione dei Prodotti forniti.

Non verrà addebitato al Venditore alcun altro costo (quale, ad esempio, lo smontaggio e/o ri-montaggio dei Prodotti, il trasporto da/alle sedi dei clienti del Compratore, ecc.).

Resta, comunque, inteso che qualsiasi responsabilità che possa derivare dai Prodotti successivamente alla consegna sarà ad esclusivo carico del Compratore, ivi compresi eventuali danni a persone o cose, fatta eccezione per la responsabilità da vizi e difetti di fabbricazione dei Prodotti medesimi, che resta in capo al Venditore. Decorsa la durata della garanzia, nessuna pretesa potrà essere fatta valere nei confronti del Venditore.

7.7 – Limitazione di responsabilità del Venditore – Salvo dolo o colpa grave del Venditore l’eventuale risarcimento di qualsiasi danno al Compratore non potrà comunque superare il prezzo di fattura dei Prodotti contestati. La garanzia di cui al presente articolo è assorbente e sostitutiva delle garanzie legali per vizi e conformità ed esclude ogni altra possibile responsabilità del Venditore comunque originata dai Prodotti forniti; in particolare il Compratore non potrà avanzare altre richieste di risarcimento del danno, di riduzione del prezzo o di risoluzione del contratto.

La responsabilità del Venditore è contenuta nei limiti del presente articolo ed in ogni caso è relativa ai soli Prodotti di sua fornitura. In particolare, la responsabilità del Venditore non può essere estesa all’eventuale difettoso funzionamento di sistemi o macchine realizzati dal Compratore con componenti forniti dal Venditore, anche qualora i componenti siano stati montati secondo schemi o disegni suggeriti dal Venditore, a meno che tali schemi o disegni non siano stati oggetto di distinta remunerazione e fatto salvo il caso in cui il difettoso funzionamento consegua e dipenda da difetti dei Prodotti forniti dal Venditore. In nessun caso il Venditore potrà essere ritenuto responsabile per danni diretti, indiretti, incidentali, punitivi o consequenziali, incluse -senza limitazioni- richieste di indennizzo per danni basati su perdite di produzione o mancati profitti, indipendentemente da quale ne sia la causa. È inteso, infine, che i costi e le spese associati al richiamo dei Prodotti dovranno essere pagati dal Venditore entro i limiti, i termini e le condizioni esposte nella sua polizza di assicurazione e responsabilità, con l’esclusione dei costi relativi al reperimento dei Prodotti nel mercato, che verranno sostenuti dal Compratore.

Il Compratore si impegna infine ad assicurare in maniera adeguata ogni rischio relativo, senza diritto di regresso nei confronti del Venditore.

Art. 8 Pagamento

8.1 – Pagamenti – I pagamenti e ogni altra somma dovuta a qualsiasi titolo al Venditore, si intendono netti al domicilio del Venditore.

Il pagamento dovrà essere effettuato, salvo diverso accordo scritto, a mezzo rimessa diretta a 60 (sessanta) giorni data fattura fine mese presso l’Istituto bancario indicato dal Venditore. In caso di pagamento mediante lettera di credito, questa dovrà essere aperta nella forma più semplice e conforme alle previsioni del contratto; dovrà essere irrevocabile e confermabile da primaria banca italiana.

8.2 – Ritardi nei pagamenti; somme controverse – Il Compratore s’impegna a rispettare con la massima diligenza i termini di pagamento. Ogni ritardo od irregolarità darà diritto al Venditore di interrompere le successive forniture fino al puntuale adempimento dei sospesi. Ogni ritardo nel pagamento sarà soggetto al calcolo degli interessi secondo i criteri indicati dal D. Lgs. 231/02 (e successive modifiche in materia di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali). In caso di ripetuti ritardi nei pagamenti, il Venditore avrà il diritto di sospendere le forniture o di risolvere i contratti in corso, anche se non relativi ai pagamenti in questione, nonché il diritto al risarcimento degli eventuali danni.

Il ritardo nei pagamenti dà altresì al Venditore il diritto di escludere la garanzia di cui all’art. 7 per tutto il periodo durante il quale il ritardo perdura.

Il Compratore non potrà fare valere eventuali inadempimenti del Venditore se non è in regola con il pagamento del prezzo dei Prodotti acquistati. Il Compratore è tenuto al pagamento integrale anche in caso di contestazione o controversia. Non è ammessa compensazione con eventuali crediti, comunque insorti, nei confronti del Venditore.

8.3 – Cessione del credito – Ai sensi degli artt. 1260 s.s. del Codice Civile, il Venditore si riserva il diritto di cedere il credito eventualmente derivante dall’esecuzione del contratto.

8.4 – E’ onere del Cliente verificare che il conto corrente sul quale effettua il pagamento delle fatture relative ai Prodotti sia in effetti intestato al Venditore. Il Venditore non potrà essere in nessun caso ritenuto responsabile per pagamenti effettuati su conti correnti fraudolenti; in tale caso il Compratore sarà tenuto ad effettuare un versamento corretto sul conto del Venditore.

Art. 9 – Eccessiva onerosità sopravvenuta

Se, per il verificarsi di una causa sopravvenuta ed imprevedibile al momento della conclusione del contratto, l’esecuzione degli obblighi del Venditore sia divenuta – prima della loro esecuzione – eccessivamente onerosa in rapporto alla controprestazione originariamente pattuita, così da modificare il rapporto stesso per più del 20% (venti per cento), il Venditore può chiedere una revisione delle condizioni contrattuali e, in mancanza di accordo tra le parti, dichiarare risolto il contratto. In quest’ultimo caso il Venditore è obbligato a restituire al Compratore, entro 10 (dieci) giorni lavorativi dalla relativa richiesta, eventuali acconti ricevuti.

Art. 10 – Interpretazione; modifiche; clausole invalide

Per l’interpretazione delle presenti CGV farà fede il testo in lingua italiana.

Eventuali allegati o premesse si intendono parte integrante dei contratti cui si riferiscono.

Ogni richiamo ai listini prezzi, condizioni generali od altro materiale del Venditore si intende riferito ai documenti in vigore al momento del richiamo stesso, salvo non sia diversamente specificato; devono ritenersi annullati i testi corrispondenti in precedenza in vigore fra le parti.

Le dichiarazioni effettuate od il comportamento tenuto dalle parti durante le trattative o nel corso dell’esecuzione del contratto possono contribuire all’interpretazione del solo contratto cui si riferiscono, e nei limiti in cui non contrastino con le presenti CGV o con gli accordi scritti presi dalle parti in occasione della conclusione del contratto in questione.

Salvo quanto previsto all’art. 2, ogni modifica od integrazione fatta dalle parti ai contratti cui si applicano le presenti CGV dovrà essere effettuata per iscritto, a pena di nullità. La deroga ad una o più disposizioni delle presenti CGV non deve interpretarsi estensivamente o per analogia e non implica la volontà di disapplicare le CGV nel loro insieme.

In caso di disposizioni contrattuali invalide od inefficaci, il contratto nella sua globalità va integrato ed interpretato come se contenesse tutte le clausole che consentono di raggiungere, in modo conforme alla legge, lo scopo essenziale perseguito dall’accordo contenente le clausole in questione.

Art. 11 – Legge applicabile

Per tutto quanto non precisato nel presente contratto valgono le norme di legge applicabili nello stato di residenza del Convenuto.

Art. 12 – Foro competente

Per ogni controversia relativa o comunque collegata ai contratti cui si applicano le presenti Condizioni Generali di Vendita è esclusivamente competente il foro avente competenza sulla sede legale del convenuto.

GENERAL TERMS AND CONDITIONS OF SALE

Premise

The Seller is the legal entity, among those listed below, that issues the invoice for the sale of the Products to which these terms and conditions refer (“Seller”).

  • Cavagna Group S.p.A., with registered office in Via Statale n. 11/13, 25011 Calcinato (BS) represented by its legal representative pro tempore;
  • Enne.Pi. S.r.l., with registered office in Via Risorgimento n. 1, 25080 Calvagese della Riviera (BS) represented by its legal representative pro tempore;
  • Kosan International S.r.l., with registered office in Via Gavardina n. 46/A, 25081 Bedizzole (BS) represented by its legal representative pro tempore;
  • Mesura Metering S.r.l., with registered office in Via Statale n. 11/13, 25011 Calcinato (BS) represented by its legal representative pro tempore;

Art. 1 – Object and Scope of These General Terms and Conditions of Sale

These General Terms and Conditions of Sale (“T&C “) govern all the current and the future sales contracts between the Parties concluded from 1 January 2022 (“Effective Date”), except for any exclusions specifically agreed in writing. However, even in the event of derogations agreed in writing, these T&Cwill continue to apply in the non-derogated Parts.

Any general conditions of the Buyer will not apply to future relations between the Parties, unless expressly accepted in writing by the Seller; in this case, however, unless otherwise agreed in writing, they will not exclude the effectiveness of these T&C, which will prevail and with which they must be coordinated.

The adherence to these T&C, as well as all subsequent contracts and behaviors of the Parties regulated by them, unless otherwise expressly agreed in writing, do not imply the conferral of any exclusivity to the Buyer or the establishment of concession, commission or mandate relationships, with or without representation. These T&C do not confer on the Buyer the right to use the trademarks (in any form), the domains or the distinctive signs of the Seller, or, in any case, to use trademarks, domains and/or distintive signs that can be confused with those of the Seller.

Art. 2 – Contractual Regulations

The reference to any commercial terms (Ex-works, FOB, CIF, etc.) shall be understood as referring to the Incoterms of the International Chamber of Commerce, in the version in force.

Art. 3 – Formation of the Contract

3.1 – Offer and Order Confirmation

These T&C, except for any derogation specifically agreed in writing and in any case of all sales made by the Seller. Unless expressly agreed in writing to the contrary, the stipulation of a contract of sale between the parties, however occurred, implies the adherence of the Buyer to these T&C.

The sending by the Seller of price lists or descriptive material of the Products not expressly bearing the term “offer” or other equivalent, cannot be deemed an offer. The Seller’s offer is considered firm and irrevocable only if it is expressed in writing by the Seller itself and a term of validity of is specified therein.

In the event that the Seller has issued, even after the conclusion of the contract, an order confirmation, it is assumed that the terms of the contract correspond to those of the order confirmation, unless the Buyer immediately identifies any difference in writing.

Offers made by brokers, business agents, and sales representatives of the Seller will not bind the Seller until confirmed by the Seller itself.

The express acceptance without reservation by the Buyer of Products different in type or quantity sent under conditions other than those contained in the Buyer’s request implies acceptance, by the latter, of the supply and of the conditions proposed by the Seller. The aforementioned reservations will not be effective if they are not formulated by the Buyer in writing within eight days of receipt of the Products.

3.2 – Prices and Price Lists – Prices of the Products are in the currency specified in the contract and are always Ex-Works (FCA operational headquarters of the Seller indicated on the invoice, Incoterms in force at the time of order confirmation), unless explicitly indicated otherwise..In the event that the Seller sends price lists or offers containing minimum purchase quantities, purchase orders must refer at least to the minimum quantities indicated; orders for smaller quantities will not be accepted. When the pricelist or offer is based on a formula he prices stated will be modified according to the criteria of the formula itself.

3.3 – Traceability – The Buyer undertakes to keep traceability of the Products in order to know to whom they have been sold and allow their traceability in the market.

Art. 4 – Samples, Drawings and Technical Documents

4.1 – Information Data – The weights, dimensions, capacities, prices, performances, colors and other data contained in the catalogues, brochures, circulars, advertisements, illustrations, price lists, or other illustrative documents of the Seller, as well as the characteristics of the samples and models sent by the latter to the Buyer, are approximate indications. These data are not binding except to the extent that they have been expressly mentioned as such in the offer or in the written acceptance of the Seller.

4.2 – Seller’s Decisions – In the event that the Seller delivers samples of its Products to the Buyer, which are already or can in any case be identified as such, also within the accompanying documentation (“Sample(s)”), the Buyer is prohibited from marketing and selling them. The Parties agree that the Buyer shall indemnify the Seller from and against any claim, demand, loss and liability arising from the sale and/or marketing of a Sample by the Buyer, in breach of this clause. Where applicable, the provisions of this article 4.2 also apply to prototypes of Products manufactured by the Seller, meaning the first original non-certified pieces of each Product.

4.3Changes to the Products – The Seller reserves the right to make non-substantial changes to its Products at any time (which, therefore, do not impact on the functionality and safety of the Product) as it deems convenient, giving notice to the Buyer, where such changes affect the supplies in progress directed to the Buyer.

In the event that the Seller considers that it must make substantial changes to the Products for which supplies are in progress, before applying such changes, it must notify the Buyer and, if such changes should impose changes to the prices and / or delivery period previously agreed, the Parties must reach a full written agreement in this regard.

Likewise, if the Buyer proposes technical changes to the Products with respect to what is provided by the Seller in its offer or in the drawings presented, so that the same become mandatory application, the Parties must reach full written agreement on any changes relating to prices and delivery period.

4.4Drawings, Documents, Technical Information – Any drawing or technical document that allows the manufacture or assembly of the Products sold or their parts and is provided to the Buyer, both before and after the conclusion of the contract, remains the exclusive property of the Seller. The aforementioned drawings or documents may not be used by the Buyer or copied, reproduced, transmitted or communicated to third parties without the Seller’s consent.

The drawings, documents or technical information of the Buyer, sent to the Seller before or after the conclusion of the contract, remain the exclusive property of the Buyer to the extent that they:

  1. a) relate to a patent or other industrial or intellectual property right of the Buyer; or
  2. b) are secret, i.e. do not refer to information made public by the Buyer or otherwise known to all operators in the sector, and are not common; provided, however, that the Buyer has expressly informed the Seller in writing of its intention to reserve the exclusive right of use.

Within the limits of the foregoing, such drawings, documents or technical information may not be used by the Seller, or copied, reproduced, transmitted or communicated to third parties without the written consent of the Buyer.

4.5Instructions for use The instructions for use (“IFU”) are sent to the Buyer’s purchasing department, which assumes the responsibility of: a)forwarding them to all persons who will install, use and maintain the Products; b) ensuring that the IFUs accompany all the Products placed on the reference market; c) (in the event that the Product has been purchased to be incorporated into another apparatus or equipment) having them included in their manuals and instruction sheets according to the operations that each subsequent user of the Product will have to perform.

The Seller, with the exception of medical device Products and products of the Regulators Division and unless otherwise agreed in writing, provides the IFU Master in Italian and/or English version; The Buyer has the burden and responsibility of having the IFUs translated into the language of the country in which the Products will be used.

In the event that the Seller supplies Products that qualify as “medical devices”:

-the Seller will supply the IFU in the language required by the country in which the medical device is placed on the market;

-the version in all “MDR languages” is in any case available on the Seller’s website;

-and, in particular, in the event that the Seller supplies more than one Product to a single user and/or in a single location, the Buyer will receive only one paper copy of the IFU, but may still request that further copies be provided free of charge.

Art. 5 – Technical Standards and Responsibilities of the Seller

The Seller develops and manufactures the Products in accordance with the regulations indicated in the drawing, which the Buyer signs for acceptance. It is the Buyer’s responsibility to indicate any specific applicable legislation, different from or in addition to that indicated in the drawing. If the Buyer does not indicate any legislation other than that included in the drawing, it is the Buyer itself who assumes the responsibility for the conformity of the Product with the legislation and the regulations of the country in which the Product is sold and/or used, indemnifying the Seller for any such discrepancies.

The Seller guarantees the performance of the manufactured Products only and exclusively in relation to uses, destinations, applications, tolerances and capacities expressly indicated by the same and which are included in the contractual documentation (for example: contract, order confirmation, invoice). The Buyer is not authorized to utilize the Products supplied by the Seller in a manner that does not comply with the indications described in the previous paragraph and in the IFU provided by the Seller.

In the event that the Buyer resells the Products, it will be its responsibility:

  1. a) to inform its buyer(s) about the correct use and characteristics of the Products;
  2. b) the possible granting to its buyer(s) of additional warranty periods, compared to the periods granted by the Seller to the Buyer in accordance with the provisions of art. 7 of these T&C;
  3. c) not to guarantee or extend any warranty on behalf of the Seller for any third party.

No derogation from the provisions of this article may be considered valid unless expressly and specifically defined and accepted between the Parties in writing.

Art. 6 – Delivery

6.1 – Return of Goods – Unless otherwise agreed, the delivery of the Products will be performed at the Seller’s premises indicated in the Order Confirmation (FCA, Incoterms in force), even when it is agreed that the shipment or part of it is care of the Seller, in which case the latter will act as an agent of the Buyer, it being understood that the transport will be carried out at Buyer’s expense and risk. Buyer shall stipulate a specific insurance policy to cover transport.

Unless otherwise agreed, the Seller will send a written communication (also by email) to the Buyer when the Products are available and ready for collection at its premises. The Buyer will have a maximum period of 10 (ten) working days to collect the Products; in the event that this deadline is not respected, the next order will be confirmed by the Seller only if paid in advance.

6.2 – Transfer of risks – The risks related to the supply shall pass to the Buyer in accordance with the Incoterms applied.

If the Buyer does not collect the Products on the agreed delivery date for reasons other than fault or wilful misconduct of the Seller, the risks shall pass in any case to the Buyer at the latest on the agreed delivery date, unless the Buyer’s failure to collect results from the occurrence of a Force Majeure event.

The Seller is not liable in any case for loss or damage to the Products occurred after the transfer of risks. The Buyer is in no case released from the obligation to pay the price when the loss or damage to the Products occurs after the transfer of risks.

6.3 – Commencement of the Delivery Term – Even when the Parties have agreed on the starting point of the delivery term, the delivery term will not initiate unless the following conditions are met:

  1. a) the Buyer has paid any portion of the price due as a down payment, and
  2. b) the Buyer has opened any documentary credit agreed in accordance with the contract.

Likewise, when the Buyer or other person designated by the same must communicate processing instructions, technical data or other instructions for the preparation of the Products, the delivery term will not commence until such communication takes place.

If the Parties have not agreed on the starting date of delivery and the above provisions are not applicable, the delivery period starts from the date of conclusion of the contract.

6.4 – Seller’s Obligation to Deliver the Goods – The delivery weeks indicated and confirmed by the Seller, are understood as working weeks of the latter. It remains the responsibility of the Buyer to request the Seller to provide its annual working calendar.

6.5 – Buyer’s Obligation to Collect the Products – The Buyer is always obliged to collect the Products, even in the case of partial deliveries and/or deliveries with a tolerance of +/- 5% with respect to the quantity ordered and also when the Products are delivered before the established delivery date or after that date.

If the Buyer has collected the Products, for reasons not attributable to the Seller or due to Force Majeure, the Buyer will bear all expenses and risks that may arise and any sum due for any reason to the Seller will become immediately payable. The Seller may, without prejudice to any damages:

  1. a) store the Products at the risk, danger and expense of the Buyer;
  2. b) send the Products, in the name and on behalf of, and at the expense of the Buyer, to the latter’s premises;
  3. c) sell the Products by any means on behalf of the Buyer, withholding from the earnings the entire price due as well as any incurred expenses.

Unless otherwise agreed, the Buyer undertakes to purchase the Products manufactured in the same year within 31st December of each year on the basis of confirmed orders. Consequently, the Seller will deliver and invoice the personalized Products to the Buyer within the same term.

6.6 – Impediments Independent of the Will of the Parties – Upon the occurrence of force majeure causes not dependent on the will of the Seller and / or the Buyer, such as, but not limited to, fires, floods, lack or scarcity of raw materials, strikes, epidemics, pandemics, measures of the public authority that limit or prohibit the movement of things and people, health reasons, delays in the granting of authorizations and other impediments independent of the will of the Parties intervened after the conclusion of the contract that make delivery temporarily impossible or excessively burdensome (“Force Majeure”), the delivery term will be deferred at the time of termination of the impediment.

Both the Seller and the Buyer will have the right to terminate the contract, by giving one month’s notice, by registered letter with acknowledgment of return or by courier, if the impediment persists after a reasonable period from the agreed delivery date (which period shall in any case be no shorter than six months).

In no case, due to the occurrence of the circumstances of Force Majeure provided for in this article, the Buyer or the Seller may demand compensation or indemnity of any kind.

Art. 7 – Warranty

7.1 – General Warranty Conditions – The Seller guarantees the Products under the terms and conditions specified below. For anything not regulated in these T&C, the General Warranty Conditions specific to the Product being sold, attached to these General Conditions of Sale (Annex 4), are considered integral. In the event of any conflict between what is established and regulated in these T&C and in the General Warranty Conditions, the T&C are to be considered prevailing.

7.1 – Conformity of the Products – The Seller guarantees the conformity of the Products supplied; the term conformity of the Products means that they correspond in quantity, quality and type to what is established in the order confirmation (except for a +/-10% as regards the quantity) and that they are free from defects that could make them unsuitable for the use for which they are intended.

The Seller does not guarantee any particular use of the Products, unless this is expressly agreed between the Parties in writing and with the specification of what such particular use is.

7.2 – Supplies according to Buyer’s drawing – In the case of supplies in accordance to the Buyer’s drawing, the Seller only guarantees the conformity of the Products to the quotas, tolerances and specifications that have been indicated or, in the absence of precise indications, to the tolerances of use for current qualities, with the exclusion of any guarantee regarding the specific use to which the Buyer assigns the purchased Product.

7.3 – Scope of Warranty – The warranty for defects is limited only to defects: a) in the design of the Product (only if developed by the Seller);b) in the materials of the Product; c) in the manufacture of the Product, attributable to the Seller; and does not apply in the event that the Buyer has made incorrect use of the Product or has not installed maintained, used and stored it according to the instructions contained in the use, installation and maintenance manual of the Product/IFU or in the event that the Buyer has modified or repaired the Product without the Seller’s consent.

The Seller is not liable for lack of conformity of materials, semi-finished or components and any other product incorporated into the Products, supplied or requested by the Buyer or by third parties acting, for any reason, on their behalf, except in the case of liability of the Seller at the time of assembly or incorporation.

Furthermore, the Seller has no responsibility for defects in conformity of the Products due to normal wear and tear and deterioration of those parts which, by their very nature, are subject to rapid and continuous wear and tear (e.g. gaskets, belts, coating materials, etc.).

In general, in no case is the Seller liable for defects of conformity that have their cause in an event subsequent to the transfer of risks to the Buyer.

This warranty is valid only if the Products are installed, used and maintained in accordance with the sheets and instructions provided by the Seller in the installation, use and maintenance manuals/IFU and in the Product documentation and in accordance with the mandatory or voluntary legal requests and provisions existing in the territory where the Products are used or, in the event that no specific legislation, standards or regulations are in force, in accordance with the best practices in force in the relevant industrial or commercial sector.

7.4 – Duration – The duration of the warranty is specific to each type of Product, therefore please refer to the related General Warranty Conditions. The warranty for replaced parts starts from the day of replacement.

7.5 – Complaints – The Buyer is required to verify the conformity of the Products and the absence of apparent defects or faults. The Buyer must report any defects or lack of conformity of the Products, according to the following methods and timing (considering that failure or late notification of a defect will render the warranty void):

  1. The notification of defects for damages that are apparent from the external examination of the packaging of the Product, must be forwarded as soon as the Products arrive at their place of destination. The complaint must be made by means of a precise written description of any faults and/or damages found, directly on the accompanying documentation of receipt of the Products, on which the Buyer’s intention to carry out an “Acceptance with Reserve” must be expressly indicated.
  2. The notification of defects relating to quantity, color, quality defects or defects or non-conformity that the Buyer may be able to identify as soon as it takes possession of the Products, must be submitted immediately after the Products have arrived at their destination and, in any case, no later than 15 days from that moment;
  3. Hidden defects, defects or non-conformities (i.e. those not identifiable on the basis of the inspection imposed on the Buyer by law and by the previous paragraph) must be communicated within 30 days of discovery and, in any case, no later than the period of time indicated in the General Warranty Conditions specific to each Product.

Complaints must be made by registered letter with return receipt (or by courier) addressed to the Seller and must indicate in detail the defects or non-conformities contested.

In order to preserve the warranty, the Buyer shall not carry out any modification or repair action on the Products without the written authorization of the Seller. The Buyer loses the right of warranty if it does not allow any reasonable control that the Seller requests or if, having requested the return of the defective Products at its own expense, the Buyer fails to return such Products within 15 (fifteen) working days from the request.

If the complaint is unfounded, the Buyer will be required to compensate the Seller for all expenses incurred by the latter for the assessment (travel, appraisals, transport costs, sorting, etc.); the Buyer will have the same obligation if the complaint is only partially founded, for a percentage not exceeding 30 percent (thirty percent) compared to the disputes originally made.

It is understood that all repair and/or maintenance work that will be carried out on the Product after the expiry of the warranty will be borne and at the expense of the Buyer, even if still within the terms of its useful life, where indicated.

7.6 – Remedies – Following a claim for compensation made by the Buyer, pursuant to this article, the Seller, within a reasonable time having regard to the extent of the complaint, may (at its option):

  1. a) provide to the Buyer Products of the same kind and quantity as those found to be defective or not in conformity with what was agreed, on free Ex-Works terms; the Seller may in this case demand the return of the defective Products, which shall become its property; or
  2. b) repair at its own expense the defective Product(s) or modify the one not in conformity with the agreed one, carrying out the aforementioned operations on site or at its own premises; or
  3. c) compensate the Buyer for damages, crediting the Buyer a sum equal to the cost of repairing or modifying the Product at its premises; or
  4. d) inform the Buyer in writing about the termination of the contract, offering the refund of the price against return of the Products supplied.

The Seller will not be charged for any other costs (such as, for example, dismantling and/or re-assembly of the Products, transport to/from the Buyer’s customer premises, etc.).

It remains understood, however, that any liability that may derive from the Products after delivery will be the sole responsibility of the Buyer, including any damage to persons or property, except for liability for defects and manufacturing defects of the Products themselves, which remains with the Seller. After the expiry of the warranty, no claim can be asserted against the Seller.

7.7 – Limitation of liability of the Seller – Except for willful misconduct or gross negligence of the Seller, any compensation for any damage to the Buyer may not exceed the invoice price of the disputed Products. The warranty referred to in this article is absorbing and substitutive of the legal guarantees for defects and conformity and excludes any other possible liability of the Seller in any case originating from the Products supplied; in particular, the Buyer may not make other claims for damages, price reduction or termination of the contract.

The Seller’s liability is contained within the limits of this article and in any case relates only to the Products supplied by the same. In particular, the Seller’s liability cannot be extended to any defective operation of systems or machines made by the Buyer with components supplied by the Seller, even if the components have been assembled according to schemes or drawings suggested by the Seller, unless such diagrams or drawings have been the subject of separate remuneration and except in the case in which the defective operation results from and depends on defects in the Products supplied by the Seller. In no event shall Seller be liable for any direct, indirect, incidental, punitive or consequential damages, including, without limitation, claims for damages based on loss of production or lost profits, regardless of the cause. Finally, it is understood that the costs and expenses associated with the recall of the Products shall be paid by the Seller within the limits, terms and conditions set out in its insurance and liability policy, with the exclusion of costs related to tracing the Products on the market, which will be borne by the Buyer.

Finally, the Buyer undertakes to adequately insure any relative risk, without the right of recourse against the Seller.

Art. 8 Payment

8.1 – Payments – Payments and any other sum due for any reason to the Seller, are net at the Seller’s domicile.

Payment must be made, unless otherwise agreed in writing, by direct remittance at 60 (sixty) end of the month at the bank indicated by the Seller. In the case of payment by letter of credit, this must be opened in the simplest form and in accordance with the provisions of the contract. The Letter of Credit must be irrevocable and confirmable by a leading Italian bank.

8.2 – Late payments; disputed sums – The Buyer undertakes to comply with the terms of payment with the utmost diligence. Any delay or irregularity will entitle the Seller to interrupt subsequent supplies until the timely fulfillment of the suspended. Any delay in payment will be subject to the calculation of interest according to the criteria indicated by Legislative Decree 231/02 (and subsequent amendments regarding late payments in commercial transactions). In case of repeated delays in payments, the Seller shall have the right to suspend supplies or terminate current contracts, even if not related to the payments in question, as well as the right to compensation for any damages.

Late payments also gives the Seller the right to exclude the guarantee referred to in art. 7 for as long as the delay persists.

The Buyer will not be able to assert any default by the Seller if it is not up to date with the payment of the price of the Products purchased. The Buyer is required to pay in full even in the event of a dispute or a claim. No set-off is allowed with any receivables, however arising, against the Seller.

8.3 – Assignment of Credit – Pursuant to articles 1260 et seq. of the Italian Civil Code, the Seller reserves the right to assign any credit deriving from the execution of the contract.

8.4 – It is the Buyer’s responsibility to verify that the current account on which he pays the invoices relating to the Products is in fact in the name of the Seller. The Seller may in no case be held liable for payments made to fraudulent current accounts; in such a case, the Buyer will be required to make a correct payment to the Seller’s account.

Art. 9 – Excessive burden occurred

If, due to the occurrence of a supervening and unforeseeable cause at the time of conclusion of the contract, the execution of the Seller’s obligations has become – before their execution – excessively onerous in relation to the consideration originally agreed, so as to modify the relationship itself by more than 20% (twenty percent), the Seller may request a revision of the contractual conditions and, in the absence of agreement between the parties, declare the contract terminated. In the latter case, the Seller is obliged to return to the Buyer, within 10 (ten) working days from the relative request, any advance payments received.

Art. 10 – Interpretation; Amendments; Invalid Clauses

Any annexes or premises are considered an integral part of the contracts to which they relate.

Any reference to the price lists, general conditions or other material of the Seller is intended to refer to the documents in force at the time of the recall itself, unless otherwise specified; The corresponding texts previously in force between the Parties shall be deemed to have been annulled.

The declarations made or the behavior of the Parties during the negotiations or during the execution of the contract may contribute to the interpretation of the contract to which they refer, and to the extent that they do not conflict with these T&C or with the written agreements made by the Parties at the conclusion of the contract in question.

Except as provided for in art. 2, any modification or integration made by the Parties to the contracts to which these T&C apply must be made in writing, under penalty of nullity. The exception to one or more provisions of these T&C must not be interpreted broadly or by analogy and does not imply the desire to dis-apply the T&C as a whole.

In the case of invalid or ineffective contractual provisions, the contract as a whole must be supplemented and interpreted as containing all the clauses that enable the essential aim pursued by the agreement containing the clauses in question to be attained in accordance with the law.

Art. 11 – Applicable law

For anything not specified in this contract, the rules of the country of Defendant shall apply.

Art. 12 – Place of jurisdiction

Any dispute relating to or in any case connected to the contracts to which these General Conditions of Sale apply, shall be submitted to the Court having jurisdiction over the area where the Defendant has its place of business.

Condizioni Generali di Vendita [ITA]

Brochure Icon

Ultimo Aggiornamento: 20/02/2023

General Terms and Conditions of Sale [ENG]

Brochure Icon

Last Update: 20/02/2023